Complesso di vitamina B: A cosa servono?

La vitamina B è associata con i processi di sviluppo del bambino, l’esercizio fisico e l’attività neurologica, per citarne solo alcuni. Tuttavia, è molto di più. Vitamine del gruppo B sono buoni per molte cose, anche se tutti sembrano simili in qualche modo. Le funzioni della vitamina B sono molto estese.

Vantaggi e caratteristiche del gruppo B

In generale, ci sono sette gruppi di benefici e caratteristiche del gruppo B. Vediamoli.

Aiuta il corretto funzionamento del metabolismo energetico

In questo caso è la vitamina B12 che si occupa di questo. Il loro compito è quello di aiutare a convertire i carboidrati in glucosio, che è l’energia che l’organismo utilizza per svolgere le varie funzioni che richiedono un certo grado di intensità.


Inoltre, è anche responsabile di intervenire nella segnalazione effettuata dai neurotrasmettitori, contribuendo così a garantire una corretta e positiva contrazione muscolare.

Migliorare l’umore

Tre delle vitamine del gruppo B – B6, B9 (o acido folico) e B12 – sono essenziali nella sintesi della serotonina e di altri neurotrasmettitori che regolano l’umore.

B12, se funziona con il folato, è in grado di produrre SAM-e o S-adenosilmetionina, un componente essenziale della funzione neurologica. Ti aiuta ad affrontare stress, depressione e ansia.

Va detto, tuttavia, che il gruppo B da solo non è adatto al trattamento di questo tipo di disturbi, ma è considerato un co-fattore in grado di migliorare le prestazioni di alcune altre sostanze.

Prevenire le malattie cardiovascolari

La vitamina B6 facilita la conversione della metionina in cisteina. La vitamina B12, d’altro canto, fa sì che l’omocisteina venga riciclata, ossia che venga trasformata nuovamente in metionina.

L’omocisteina è un amminoacido sintetizzato dalla cisteina e dalla metionina. Alti livelli di omocisteina nel sangue sono associati a malattie come l’arteriosclerosi o coaguli di sangue.

Gli alimenti a base di metionina, che contengono la maggior parte delle proteine, sono quelli che otterranno un elevato livello di omocisteina. Tuttavia, dobbiamo ricordare che sia la vitamina B6 e B12 – anche se soprattutto la vitamina B12 – sono necessari per la conversione che abbiamo menzionato, vale a dire, senza di loro, per quanto elevato possa essere il consumo di aminoacidi metionina, non raggiungeranno il loro scopo.

Ma non solo, un cattivo trattamento dell’omocisteina da parte del nostro corpo può portare ad attacchi di cuore, rischi coronarici, blocco delle arterie e altre complicanze legate al sistema cardiovascolare.

Sarà solo la stabilizzazione dei livelli di questi aminoacidi dal consumo di B6, B12 e B9 a raggiungere il corretto funzionamento cardiovascolare e la prevenzione di alcune malattie correlate.

Migliorare la vigilanza mentale

Ancora una volta, il trio di B6, B9 e B12 prevenire il danno cognitivo. Questo accade con molti fattori che possono essere controllati, tuttavia, l’età è uno che non possiamo porre rimedio. Con il passare degli anni, ci sono problemi a livello cerebrale che lasciano il posto a demenza, malattie mentali, disabilità cognitive o mancanza di memoria.

Tornando al punto precedente, dobbiamo dire che l’iperomocisteinemia, cioè l’alto livello di omocisteina nel sangue, può diventare tossica per il cervello.

Rafforzare le ossa

Tra tutti gli elementi necessari per mantenere la densità ossea, la vitamina B12 è particolarmente importante. Agisce nella formazione della matrice di fibre connettive del tessuto osseo e sintetizza i globuli rossi.

La perdita di densità ossea dovuta alla mancanza di vitamina B12 rende le ossa incapaci di rigenerarsi, si indebolisce e alla fine porta ad un processo di osteoporosi.

Essi servono come supporto per la visione
Le vitamine del gruppo B riducono l’infiammazione cronica e, come abbiamo già detto, prevengono livelli troppo elevati di omocisteina nel sangue. I due problemi sono legati ad alcuni problemi vascolari che interessano la retina. Inoltre, questi nutrienti riducono il rischio di degenerazione maculare e aiutano a prevenire l’uveite, una condizione che può portare alla cecità.

Essi fanno cheratina
La cheratina è una catena proteica che protegge le cellule attraverso uno strato di durezza e flessibilità. Questo serve essenzialmente a mantenere l’idratazione e fa parte della pelle, dello smalto dentale, delle unghie e dei capelli.

Sono le vitamine B3, B6 e B12 che aumentano la produzione di cheratina sia in quantità che in qualità, rendendo questi elementi più protetti. Inoltre, come già detto, sintetizzano i globuli rossi, migliorando così il trasporto di nutrienti e ossigeno.

Gli effetti sono pelle liscia, senza rughe, capelli con naturale, brillante e forte perdita di capelli, unghie che sono anche forti e senza l’aspetto di secchezza, sia con crescita costante, e smalto dentale di colore sano, brillantezza e consistenza.

Elenco Vitamine del Complesso B

Vitamine del Complesso B

Le vitamine del gruppo B sono B1, B2, B3, B5, B6, B7, B9 e B12. Come è noto, questi sono estremamente importanti per il nostro organismo, considerato vitale. Sono quelli che offrono i benefici che abbiamo appena discusso, insieme ad alcuni altri che indicheremo di seguito.

B1 o tiamina
Per saperne di più sulla vitamina B1 o tiamina clicca qui.

Il corpo non lo assorbe, lo trasforma in un coenzima legato al metabolismo dei carboidrati.
Lavora sulla formazione del DNA e dell’RNA.
Stimola l’appetito.
Mantiene l’integrità del sistema nervoso.
Lo troviamo in cereali integrali, fagioli, arachidi, cavoli, spinaci o germi di grano, tra gli altri.
La RDA è di 1,1 mg.
B2 o riboflavina
Per saperne di più su B2 o riboflavina clicca qui.

Si comporta anche come un coenzima. E ‘legato al funzionamento dei mitocondri, un organulo che fa parte delle cellule e fornisce energia per le proteine, grassi e idrati.
Farà parte di due coenzimi, il dinucleotide di adenina flavina e il mononucleotide di adenina flavina.
Essi sono coinvolti nella riduzione e nell’ossidazione del corpo.
Conserva al meglio lo stato dei tessuti, evidenziandone la funzione nella pelle, negli occhi e nei nervi.
È antiruggine e aiuta a produrre globuli rossi.
Più si fa esercizio fisico, più hai bisogno di vitamina B2.
Lo abbiamo in riso selvatico, uova, yogurt, spinaci e cavolo.
La RDA è di 1,4 mg.
B3 o niacina
Per saperne di più su B3 o niacina clicca qui.

Metabolizza i carboidrati, le proteine e i grassi allo scopo di produrre energia.
Riduce il colesterolo LDL.
Mantiene correttamente il fegato, i capelli, gli occhi, la pelle e normalizza la funzione del sistema nervoso.
Aiuta a produrre ormoni sessuali.
Migliora la circolazione sanguigna.
Si mangia con lievito, latte, carne rossa, uova, fagioli e verdure verdi.
La sua RDA è di 16 mg.
B5 o Acido pantotenico
Per saperne di più su B5 o Acido Pantotenico clicca qui.

Rilascia energia sotto forma di coenzima.
Riduce alcuni segni di invecchiamento sulla pelle come arrossamenti o macchie.
Aiuta a migliorare le prestazioni fisiche.
Mangia yogurt, avocado, legumi, carne e uova per avere buone riserve di questa vitamina del complesso B.
La CRD è di 6 mg.
B6 o piridossina
Per saperne di più su B6 o piridossina clicca qui.

Forma coenzimi che facilitano il metabolismo delle proteine.
Partecipa alla formazione dei globuli rossi e alla degradazione del glicogeno muscolare.
Aiuta la produzione di aminoacidi.
La vitamina B6 è usata per regolare l’omocisteina se è ad alti livelli.
Aiuta a produrre vari ormoni e neurotrasmettitori.
Le fonti di vitamina B6 sono carni bianche come pollo e tacchino, pesce oleoso come insalata o tonno, riso, carote, lenticchie, tubi….
Dobbiamo prendere 1,4 mg di B6 al giorno.

B8, H o biotina
Per saperne di più su B8 o biotina clicca qui.

E ‘noto tra le vitamine del complesso B per formare glucosio da carboidrati.
Metabolizza carboidrati e lipidi.
Mantiene la pelle, i capelli e le unghie.
Controlla la glicemia.
Sostiene notevolmente la crescita del feto.
Prendiamo biotina con pollo e fegato di maiale e carne, pesce, patate, noci, tuorli, lievito e orzo.
Abbiamo bisogno di 50 mcg al giorno.
B9, folato o acido folico
Per saperne di più su B9 o acido folico clicca qui.

Trasporta i coenzimi che lavorano sul metabolismo degli aminoacidi.
È essenziale per i tessuti che si riprendono rapidamente (cellule ematiche, muscoli…).
Essenziale per la formazione di DNA e RNA.
Rigenera le pareti intestinali.
Previene la nascita prematura e molti difetti nel feto.
Lo otteniamo da verdure verdi a foglia e radice, salmone, grano, fagioli….
Dovremmo prendere 200 mcg al giorno.
B12, cobalamina o metilcobalamina
L’ultima delle vitamine del gruppo B, insieme ad altri elementi, forma coenzimi essenziali per le cellule, in particolare quelli dei globuli rossi, del tratto intestinale e del midollo osseo.
Svolge molte funzioni metaboliche: produrre energia, sintetizzare il DNA, sviluppare le cellule nervose, mantenere il sistema cardiovascolare, eseguire un corretto equilibrio ormonale.
È necessario mantenere l’equilibrio con il resto delle vitamine.
Dal momento che ha tante funzioni, la sua mancanza ha un forte impatto sul corpo.
Le fonti di B12 sono formaggio, frutti di mare, fegato e carne di manzo.
La RDA è di 2,4 mcg.
Altre vitamine e sostanze nutritive del gruppo B

Alimenti vegetali da assumere con Complesso di Vitamina B

Ci sono altre sostanze nutritive di tipo B che fanno parte del gruppo. Anche se, come questi non sono considerati vitali, sono sfollati, non considerate vitamine. Stiamo parlando di nutrienti che un tempo erano considerati vitamine e ora non lo sono e nutrienti proprio così. Questi sono spesso elencati come vitamine del gruppo B, ma non lo sono.

B4 o adenina
Per saperne di più sul B4 o sull’adenina clicca qui.

È una base azotata di DNA e del codice genetico. Corrisponde alla timina e all’uracile.
Si trova in adenosina trifosfato, che è la principale fonte di energia cellulare.
B7 o collina
Per saperne di più sul B7 o sulla collina clicca qui.

È un nutriente solubile in acqua.
È il precursore dell’acetilcolina, legato alla memoria e al controllo muscolare, tra le altre funzioni.
Sintetizza le membrane cellulari.
B10 o vitamina R
Per saperne di più su B10 o vitamina R clicca qui.

È solubile in acqua.
Questa vitamina del complesso B serve a prevenire malattie della pelle come la vitiligine, essendo un ottimo filtro solare.
Funziona in emopoiesi (formazione di globuli rossi).
Mantiene il colore dei capelli.
Aumenta la quantità di ossigeno che raggiunge i tessuti del corpo.
Produce acido folico attraverso la stimolazione batterica.
B11 o carnitina
Per saperne di più su B11 o carnitina clicca qui.

Ha una struttura simile a quella dell’amminoacido, anche se non lo è.
Trasporta acidi grassi a catena lunga ai mitocondri per ossidirli e convertirli in energia.
Facilita inoltre il trasporto di composti tossici intermedi in modo che la carnitina stessa possa accumularsi.
Induce la perdita di peso accelerando la combustione dei grassi.
Aumenta le prestazioni fisiche.
Protegge il muscolo cardiaco.
Aiuta a trattare i diavoli di tipo II.

B13 o acido orotico
Per saperne di più sul B13 o sull’acido ortico clicca qui.

È un composto eterociclico acido prodotto dalla flora intestinale.
Può trattare i disordini maniaco-depressivi delicati.
È antivirale.
È in grado di migliorare la resistenza all’insulina controllando il metabolismo del glucosio.
B14 o xantotterina
Per saperne di più su B14 o xantotterina clicca qui.

È un pigmento proteico.
Le sono attribuite proprietà antitumorali, anche se al momento non sono dimostrabili.
B15 o acido pangamico
Per saperne di più sul B15 o sull’acido pangamico clicca qui.

Non ci sono usi comprovati per la molecola.
Ipotiticamente previene il cancro non avendo l’enzima Rodianasi trovato nelle cellule tumorali.
Viene usato nei farmaci alternativi con B17.
B16 o dimetilglicina
Per saperne di più su B16 o dimetilglicina clicca qui.

Aumenta la risposta immunitaria.
Produce sostanze chimiche cerebrali che migliorano le funzioni neurologiche, l’umore, l’attenzione, la concentrazione e altri processi legati all’attività cerebrale.
Riduce l’acido lattico nel sangue, che aiuta a far fronte a situazioni di stress.
B17 o tonsillina
Per saperne di più sulla B17 o sulla tonsillina clicca qui.

È un glicoside cianogeno.
Sono attribuiti effetti positivi contro il cancro, ma non vi sono informazioni a sostegno di questa presunta utilità.
Spesso viene confusa con il larile, ma non è la stessa cosa. Quest’ultimo è semisintetico.
B22
È un componente dell’Aloe Vera, una pianta dagli effetti medicinali, soprattutto di natura rigenerante.
B-c
Non è né più né meno di un altro nome per la vitamina B9.
B-h o inositolo
È un composto poliolico organico.
Esso traduce i segnali quando è collegato alla membrana di segnalazione dei lipidi, cioè attiva i suoi recettori, che sono messi al lavoro.
Guida i nervi e la loro crescita.
Favorisce il montaggio del citoscheletro.
Controlla la concentrazione intracellulare di calcio mobilitandola.
Modula l’attività della serotonina.
E ‘usato per abbattere i grassi, contribuendo a ridurre il colesterolo nel sangue. Il fegato scompone i grassi con l’aiuto di inositolo in combinazione con colina.
È favorita l’espressione genica, che permette di coordinare le risposte ai cambiamenti negli ambienti cellulari.
Riduce l’intensità degli attacchi di panico.
Uno studio ha dimostrato che colpisce il disturbo bipolare, ma non in modo significativo.
Riduce i sintomi del disturbo ossessivo compulsivo OCD.
Viene usato per ripristinare la funzione ovarica.
Come curiosità, viene utilizzato come adulterante per i farmaci a causa della sua compatibilità con la solubilità delle parti.

B-t o L-carnitina
Trasporta gli acidi grassi nei mitocondri, che sono la parte di ogni cellula responsabile della produzione di energia.
Per ottenere i risultati che tutti conosciamo è necessaria l’attività fisica, ovvero la perdita di peso e il tono muscolare.
In medicina è usato per curare alcune malattie cardiache.
B-x, PABA o vitamina B10 batterica
È un composto organico.
Metabolizza alcuni batteri.
Viene utilizzato nella produzione di protezione contro i raggi UV.
Viene anche usato nel trattamento di alcuni disturbi fibrosi della pelle.

Infografica: vitamine del complesso B nel corpo umano

Infografica sui benefici per la salute delle vitamine B nel complesso B

E ‘evidente che il complesso di vitamine del gruppo B ha un’utilità enorme. Sono utili per molte cose, anche se, come si può vedere, sono particolarmente importanti nel rapporto con i globuli rossi, con l’attività dei mitocondri, con la strutturazione del DNA e dell’RNA, con il mantenimento del sistema nervoso e con la promozione della salute carviovascolare.

Data l’importanza di queste vitamine del gruppo B, è comune trovarli separatamente o diversi di loro in integratori vitaminici, a volte, anche con vitamine di un altro complesso. Infatti, acido folico e biotina sono virtualmente obbligatori in qualsiasi integratore per la gravidanza.

Sapere a cosa servono le vitamine B è essenziale. Tuttavia, è altrettanto importante sapere quali funzionano da soli, quali richiedono una combinazione con altre vitamine o composti, il dosaggio consigliato (ricordate che è male esagerare come lo è perdere) e, naturalmente, di saper progettare una dieta equilibrata che fornisce proprio quello che ti serve.

Solo in questo modo è possibile percepire i benefici, gli usi e le proprietà delle vitamine del gruppo B e mantenere i propri livelli di salute in condizioni ottimali.

Se ti ha aiutato o se hai delle domande, per favore commenta e condividi, grazie! 😉

Resumen:
Fecha de revisión:
Artículo revisado:
【 COMPLESSO di VITAMINA B 】 A cosa servono? Quali sono?
Puntuación:
51star1star1star1star1star
[Total: 1 Media: 5]

Commenti e partecipazione

   Acepto los términos de privacidad

  1. Responsable: VitaminaB12.info
  2. Finalidad: Envío por email de noticias y novedades
  3. Legitimación: Tu consentimiento expreso
  4. Destinatario: Lista de suscriptores alojada en Wordpress
  5. Derechos: Acceso, rectificación, supresión, anonimato, portabilidad y olvido de sus datos