È comune chiedersi quale vitamina B12 comprare e se ho bisogno di un supplemento giornaliero o settimanale. Sentiamo parlare di esso ogni giorno, circa la sua importanza per il corpo e molte altre cose, qui sarete in grado di trovare tutte le opzioni possibili e diverse presentazioni di vitamina B12 che possiamo trovare in modo da poter scegliere quello che più vi si addice e si adatta alle vostre esigenze, sia perché avete un qualche tipo di carenza dei vostri livelli ematici, siete vegani o vegetariani o perché il vostro medico ha raccomandato un contributo supplementare di B12. Entrate e fatevi comodi, siete a casa.

Comprare vitamina B12 in formato cianocobalamina a prezzi economici

Si consiglia di acquistare vitamina B12 in formato cianocobalamina, in quanto ha una maggiore capacità di assorbimento da parte del corpo. Questo tipo di integratori è indicato al 100% per coloro che seguono una dieta vegetariana o vegana, poiché il B12 è sintetizzato in laboratorio e non deriva da origine animale. Se si sceglie di prendere 1 pillola alla settimana, la quantità di B12 in quella pillola dovrebbe essere 1000 a 2000 mcg. Se preferite l’ opzione di una pillola giornaliera, assicuratevi di assumere un’ assunzione giornaliera di almeno 25 mcg.

Comprare B12 compresse – dose settimanale da 1000 a 2000 mcg

Comprare Vitamina B12 compresse – Dose giornaliera fino a 800 mcg

Vendita di vitamina B12 integratori sublinguistici presentazione

Vendita di vitamina B12 sotto forma liquida a basso prezzo

Comprare B12 in formato metilcobalamina fino a 5000 mcg

Vedi tutte le presentazioni degli integratori B12 in vendita

Quanto vitamina B12 è necessaria per una buona salute?

Dose giornaliera consigliata Vitamina B12 secondo l’ EFSA

Etichetta nutrizionale, Integratori di vitamina B12

Età

Quantità (mcg*)

Fino a 6 mesi

0.4 mcg

Da 7 a 12 mesi

0.5 mcg

Da 1 a 3 anni

0.9 mcg

Da 4 a 8 anni

1.2 mcg

Da 9 a 13 anni

1.8 mcg

14 – 18 anni

2.4 mcg

Adulti

2.4 mcg

Donne incinte

2.6 mcg

Donne che allattano

2.8 mcg

*Persone con problemi di sintesi o assorbimento: si dovrebbe consultare uno specialista per tenere traccia dei livelli ematici di B12..

Vitamina B12 integrazione è consigliato per…

Se si appartiene a uno di questi gruppi di popolazione a rischio si dovrebbe sapere che si può avere una carenza nei livelli ematici di B12, quindi la vostra salute può essere compromessa in futuro, ciò che è consigliato è quello di vedere il vostro medico o nutrizionista e consultare le possibili soluzioni. Lei probabilmente vi consiglierà di prendere un qualche tipo di integratore esclusivo B12 per ripristinare e controllare i livelli di cobalamina e che la vostra salute non è influenzata a breve termine.

✅ Vegani e vegetariani

Uno dei gruppi di popolazione più a rischio di carenza sono vegani e vegetariani. Ha una spiegazione molto semplice. Questo micronutriente si trova soprattutto negli alimenti di origine animale. Le persone che non mangiano questi alimenti corrono pertanto il grave rischio di essere private. Devono assumere integratori per il corretto funzionamento del corpo. Le persone che seguono questo tipo di dieta con un basso o nullo consumo di alimenti di origine animale tendono ad avere carenza di questa vitamina, studi recenti hanno stabilito che coloro che praticano veganismo e anche vegetariani devono prendere un contributo o integratore di questo micronutriente per completare il fabbisogno minimo necessario per un buon stato di salute.

✅ Persone anziane

Quando le persone raggiungono una certa età, in alcuni casi alcune delle funzioni del corpo peggiorano, in questo caso lo stomaco non ha abbastanza acido cloridrico e quindi non hanno la capacità di assorbire tutte le sostanze nutritive dal cibo. Si verifica principalmente nelle persone di età superiore ai 50 anni. In questo caso, per non soffrire di carenza di cobalamina, la soluzione è quella di prendere integratori che entrano in contatto diretto con il flusso sanguigno, come pillole sublinguali o iniezioni.

✅ Donne incinte

Se la carenza di vitamina B12 si verifica durante la gravidanza, le probabilità di malformazione fetale e parto prematuro sono aumentati. Nel caso di future madri vegane o vegetariane, il consumo di un integratore B12 è consigliato per la buona formazione del feto e per prevenire eventuali future carenze o problemi di parto. È a disposizione del medico per prescrivere il dosaggio corretto.

✅ Bambini

I bambini con disturbi alimentari e quelli che seguono una dieta senza animali fanno parte della popolazione a rischio di carenza di vitamina B12. Segni di carenza di questo micronutriente gruppo B nei bambini piccoli possono portare ad una vasta gamma di problemi di crescita, movimento e sviluppo in generale.

✅ Anemia perniciosa

Questo gruppo di popolazione non ha il fattore intrinseco necessario al corpo per assorbirlo. In questo caso, per evitare una carenza, i medici di solito raccomandano iniezioni. Negli ultimi anni, grazie al progresso della medicina, sempre più pazienti sono in grado di soddisfare le loro esigenze nutrizionali attraverso altri tipi di integratori come le pillole. Attualmente, si stima che circa il 2% degli ultrasessantenni soffra di anemia perniciosa. Questa è una malattia relativamente grave, dal momento che può richiedere anni per la comparsa dei sintomi, ma durante questo tempo bassi livelli di cobalamina hanno già causato danni estesi al corpo a livello funzionale.

✅ Chirurgia gastrointestinale

Anche le persone che hanno subito un intervento chirurgico gastrointestinale o che soffrono di vari disturbi legati al tratto digerente come la celiachia o la malattia di Crohn. Sono patologie che possono ridurre notevolmente la quantità di B12 che il corpo è in grado di assorbire. Carenza di cobalamina è comune nei pazienti che hanno subito un certo tipo di chirurgia gastrointestinale e non sono stati trattati con integratori. Questo tipo di operazione riduce la capacità del corpo di assorbire le sostanze nutritive in misura maggiore o minore, quindi se gli integratori che entrano in contatto diretto con il flusso sanguigno non sono presi, è praticamente certo che le carenze si verificheranno.

✅ Celiachia

La carenza di vitamina B12 è molto comune nelle persone con celiachia, cioè che sono intolleranti al glutine, fino a quando non sono trattati. Uno studio negli Stati Uniti ha rilevato che il 20% delle persone affette da celiachia sono carenti in questo importante nutriente sanitario. Tuttavia, se una persona con celiachia riceve un trattamento medico, che può fare follow-up clinico e prescrivere gli integratori di cui il corpo ha bisogno, non dovrebbe esserci alcun problema.

✅ Malattie cardiovascolari

Uno dei fattori di rischio per qualsiasi tipo di malattia cardiovascolare, come l’ infarto del miocardio, è un alto livello di omocisteina nel corpo. Beh, la carenza di cobalamina causa un aumento dei livelli di omocisteina, o meglio, fa sì che questo aminoacido non sia regolato, soprattutto nelle persone di età superiore ai 60 anni, aumentando così notevolmente la probabilità di soffrire di varie malattie cardiovascolari.

✅ Alzheimer

Il rapporto tra carenza di vitamine e malattie neurodegenerative come il morbo di Alzheimer è reale. Quasi il 100% delle persone affette da demenza ha una concentrazione di vitamina B12 più bassa nel liquido spinale cerebrale rispetto alle persone sane. Una mancanza di questo nutriente per un lungo periodo di tempo può anche portare ad una diminuzione della massa cerebrale. Ci sono molti studi che dimostrano che il mantenimento di livelli adeguati nel corpo può parzialmente fermare la perdita di memoria.

✅ Depressione

Ciò ha implicazioni non solo ed esclusivamente fisiche ma anche mentali, come abbiamo appena visto. Si stima che circa il 30% delle persone con depressione sono carenti in questo nutriente. Questo ha una spiegazione molto semplice: SAM-e (S-adenosilmetionina, che sono i coenzimi più importanti nella normale produzione di serotonina e melatonina da L-triptofano) svolge un ruolo chiave nella produzione di neurotrasmettitori e, per la loro sintesi, cobalamina è essenziale.

A cosa serve la vitamina B12?

Formula molecola di vitamina B12

Chiamato anche cobalamina, è uno dei nutrienti più importanti del corpo, aiutando neuroni e globuli rossi rimangono sani. Oltre a questa funzione trascendentale nel corretto funzionamento dell’ organismo, il B12 svolge un ruolo di primo piano nella produzione di DNA e nella prevenzione della cosiddetta anemia perniciosa, caratterizzata da estrema stanchezza e debolezza.

È una vitamina solubile in acqua che fa parte delle vitamine del complesso B. Nonostante i suoi molti benefici per la salute, è stato scoperto più tardi rispetto ad altre vitamine nella metà del 20 ° secolo.

Anche se la quantità di questa vitamina di cui il corpo ha bisogno non è particolarmente grande, questo nutriente svolge un ruolo chiave nella salute fisica e mentale.

Nelle prossime sezioni spiegheremo tutto ciò che riguarda questa vitamina così importante per la salute e per il corpo. La carenza di vitamina B12 è una malattia molto grave e il suo eccesso può essere un sintomo di una patologia notevole, quindi è importante sapere come mantenere i nostri livelli di cobalamina in media; lo spieghiamo tutto qui sotto.

Quali benefici ha la vitamina B12 per il corpo?

Questo è essenziale per il corpo a causa della sua enorme quantità di benefici, alcuni dei quali sono praticamente vitali e altri secondari, ma solo aggiungere l’ importanza di micronutrienti.

  • Il principale vantaggio della vitamina B12, e il più noto di tutti, è che è uno dei nutrienti più importanti coinvolti nella produzione di globuli rossi, senza di essa, il corpo non è in grado di sintetizzarli. Le cellule del sangue sono particolarmente importanti perché sono responsabili del trasporto dell’ ossigeno al sangue, rendendo possibile a tutte le cellule di svolgere le loro funzioni.
  • Inoltre, mantiene i livelli di omocisteina del corpo, in combinazione con la vitamina B9. Ciò è direttamente legato ad alcune malattie cardiovascolari.
  • Questo micronutriente svolge anche un ruolo di primo piano nella fertilità, sia per gli uomini che per le donne. È indispensabile che il feto si sviluppi correttamente. Nel caso degli uomini, la loro mancanza può in alcuni casi portare a una produzione inadeguata di sperma.
  • Questa vitamina svolge anche un ruolo importante in alcune malattie come la depressione. E’ molto importante mantenerlo ai suoi livelli normali in modo che i sintomi di uno stato depressivo migliorare.
  • Nel caso dei bambini, non avere bassi livelli di cobalamina è un problema critico, altrimenti possono subire gravi conseguenze sullo sviluppo. Questo micronutriente aiuta a prevenire i problemi dell’ udito e protegge anche il sistema immunitario.
  • Per godere di un buono stato di salute, è altrettanto importante lo stato fisico e mentale dell’ organismo. Il B12 funge da schermo di protezione contro le sollecitazioni. Al giorno d’ oggi, molti di noi vivono una vita veramente caotica, che unisce lavoro e vita personale. Così, è importante mantenere buoni livelli di questo nutriente nel corpo in modo che non superiamo lo stress.
  • Inoltre, è anche essenziale nell’ assorbimento di vitamina A e ferro, due componenti essenziali per il corretto funzionamento del corpo. La vitamina A ha una vasta selezione di funzioni, come il rafforzamento del sistema immunitario o riparare i tessuti, tra gli altri. Il ferro, invece, è un minerale fondamentale per la formazione del sangue, necessario per il trasporto dell’ ossigeno in tutto il corpo.
  • Ha anche grandi benefici a livello osseo. È un micronutriente essenziale per mantenere le cellule ossee in buone condizioni. Questo è uno dei motivi per cui nei bambini e negli anziani la loro mancanza diventa più pronunciata.
  • Un altro vantaggio è che assicura il corretto funzionamento della mente. Infatti, bassi livelli di B12 sono legati alla perdita di massa cerebrale.
  • E’ anche molto importante nella produzione di energia del corpo.
  • E, naturalmente, questa vitamina del gruppo B svolge un ruolo chiave nel rinnovamento cellulare, insieme ad altre sostanze nutritive e, in misura maggiore, all’ acido folico.

Come potete vedere, i benefici della vitamina B12 nel corpo sono molti e vari. Ecco perché insistiamo così tanto sull’ importanza di garantire buoni livelli di questo micronutriente nel corpo perché è uno dei più importanti del corpo umano, quindi deve essere curato con particolare cura.

Come viene assorbito e immagazzinato il B12 nel nostro corpo?

Sono necessari due passi per l’ assorbimento del corpo. In primo luogo, l’ acido cloridrico nello stomaco separa la vitamina B12 dalla proteina nell’ alimento in cui è presente. E, in secondo luogo, è mescolato con il cosiddetto fattore intrinseco, una proteina prodotta dallo stomaco che permette al corpo di assorbire cobalamina se non ci sono altri inconvenienti.

Lo stoccaggio avviene principalmente nel fegato, dove, già trasformato, la vitamina ha un tempo di dimezzamento compreso tra 2 e 3 anni. Tuttavia, può anche essere conservato in altri organi come pancreas, testicoli o sangue stesso.

Quali sintomi causa la carenza di vitamina B12 nella salute?

La mancanza di questo importante micronutriente per il corpo può essere catastrofica per la salute a medio e lungo termine. Si tratta di una patologia grave. Alcuni dei sintomi principali della carenza di cobalamina sono affaticamento, debolezza e anemia perniciosa; questi sono i tre principali segnali di avvertimento, che si verificano praticamente nel 100% dei pazienti con bassi livelli. Inoltre, in alcuni casi possono verificarsi altri sintomi, come intorpidimento delle estremità, problemi neurologici e persino problemi di equilibrio e depressione. I disturbi si verificano sia fisicamente che mentalmente.

Sintomi tipici di carenza di vitamina:

  • Fatica
  • Debolezza generale
  • Aspetto dell’ anemia perniciosa
  • Infinito delle estremità
  • Problemi neurologici
  • Perdita di equilibrio
  • Depressione

Un eccesso di vitamina B12 può essere un problema di salute?

Proprio come bassi livelli di vitamina sono una patologia grave, il loro eccesso è importante anche per controllare. Pertanto, la chiave per una buona salute è trovare un equilibrio.

Secondo uno studio condotto dall’ Ohio State University and Taiwan’s National University, le probabilità di sviluppare il cancro del polmone sono circa il 40% in più in persone che prendono troppo cobalamina e piridossina – un numero molto elevato che vale la pena di considerare.

Seguendo una dieta equilibrata è praticamente impossibile soffrire di vitamina B12 in eccesso nel corpo. Il problema viene quando si segue una dieta varia, con alimenti di origine animale e vegetale, e in aggiunta, gli integratori di questa vitamina del gruppo B sono presi senza alcun controllo. Il dosaggio ideale per le persone che mangiano tutto e non hanno problemi di assorbimento è una pillola da 1000 microgrammi di questo nutriente alla settimana, non più.

Quali alimenti sono ricchi di cobalamina?

Per quanto riguarda le fonti di cobalamina, indicano che sono praticamente tutte di origine animale. Anche se è vero che ci sono alcuni alimenti di origine vegetale che lo contengono, la sua quantità è minima. Ecco perché è così importante per vegani e vegetariani prendere integratori in modo che non abbiano una carenza.

Prodotti alimentari di origine animale

Ci sono numerosi alimenti di origine animale che sono una fonte di vitamina B12 perfetta e il cui consumo è altamente raccomandato.

  • Carne: Tra le carni, il manzo è quello che ha la maggior quantità di questa sostanza nutritiva. E’ proprio il fegato di mucca o di vitello a fornire il contributo maggiore; l’ importo varia da 65 a 80 microgrammi per 100 grammi. Carne di agnello è anche una buona opzione per fornire al corpo con la quantità di questa vitamina di cui ha bisogno, 100 grammi di reni di agnello contengono 55 microgrammi di questa vitamina.
  • Uova: Le uova fanno parte di quasi tutte le diete nonveganiche. Quindi vale la pena sapere che le uova hanno un sacco di vitamina B12, soprattutto nel tuorlo. La quantità dipende molto dal tipo di animale, ma un grande uovo di pollo già ci dà 1 microgrammo.
  • Latte e latticini: una tazza di latte fornisce circa 1 milligrammo di questa proteina. Inoltre, il latte è un alimento molto ricco di calcio, che è un bene per la salute delle ossa, soprattutto tra gli anziani e i bambini. Anche i latticini, come il formaggio forte o lo yogurt, sono ricchi di questo micronutriente.
  • Pesce: Naturalmente, non possiamo dimenticare il pesce. Le specie che contengono più cobalamina sono il salmone, le sardine, l’ aringa e il tonno. Inoltre, i pesci sono ricchi di Omega 3 e altre sostanze nutritive essenziali per il corpo.

Alimenti di origine vegetale

Come abbiamo sottolineato, gli alimenti vegetali non forniscono comunque la quantità giornaliera necessaria. Solo gli alimenti di origine animale come quelli descritti nella sezione precedente sono in grado di fornire da soli il contributo giornaliero necessario per l’ organismo.

Pertanto, per vegani e vegetariani, l’ integrazione sarà obbligatoria se si vuole godere di buona salute. Anche così, si può sempre cercare il cibo più ricco di origine vegetale, ma non servirà mai come fonte sufficiente di B12.

Uno dei cibi alla moda tra vegani e vegetariani oggi in Occidente è tempeh, o derivato da soia fermentata. Sappiate che è uno degli alimenti vegetali con la più alta quantità di vitamina B12. Ci sono più prodotti derivati dalla soia fermentata sul mercato, ma non raggiungono il livello di contributo di tempeh.

Alcune specie di funghi commestibili sono anche una buona opzione per fornire all’ organismo una piccola dose come la tromba della morte e chantarella.

Le alghe commestibili contengono anche un’ espressione minimale del B12, un prodotto che è stato consumato in Asia per migliaia di anni, ma che non ha raggiunto l’ Europa fino a qualche anno fa. Il migliore in questo caso è l’ alga nori. Oltre ad essere ricco di questo micronutriente, ne contiene anche altri che sono molto importanti per il corretto funzionamento del corpo, come ferro, vitamina A o acidi grassi polinsaturi.

Quali integratori di vitamina B12 acquistare e in quali formati o presentazioni?

Il formato di integrazione più comune è la pillola o compresse.

  • Ci sono pillole giornaliere (tra 180 e 250 microgrammi)
  • Compresse settimanali (contenenti tra 1000 e 2000 microgrammi)

Il dosaggio varia da persona a persona. Naturalmente, pillole o compresse hanno bisogno del corpo per essere in grado di assorbire la vitamina, come fanno tutte le altre sostanze nutritive nel cibo. Pertanto, le persone con problemi di assorbimento dovrebbero scommettere su integratori che entrano in contatto diretto con il flusso sanguigno, come pillole sublinguali, gel nasali, o iniezioni.

Resumen:
Fecha de revisión:
Artículo revisado:
【OFFERTE in VITAMINA B12】Quale è meglio per me? ▷B12 Barattiere
Puntuación:
51star1star1star1star1star
[Total: 6 Media: 3.5]